Home page

video

Nepal '75. Diario della spedizione dell'architetto Valerio Sestini

TIPOLOGIA

video registrato

ARCHIVI COLLEGATI
Archivio di Stato di Firenze
Archivio di Stato di Firenze
Firenze - viale della Giovine Italia, 6
Archivio di Stato di Firenze
Disponibile dal 7 giugno.
CREDITS

Testi e selezione delle immagini: Chiara Cappuccini Intervista all'architetto Sestini (2011): Silvia Sinibaldi Regia e montaggio: Fabio D'Angelo Musica: mantra Buddham, Saranam, Gacchami Si ringrazia Marco Cappuccini che ha gentilmente accettato di interpretare i brani estratti dai "Diari himalayani" di Valerio Sestini

Nel 1975 l’architetto fiorentino Valerio Sestini (1935-2013), docente dell’Università degli studi di Firenze, venne selezionato per partecipare alla spedizione scientifico-alpinistica italiana del Club Alpino Italiano sul Lhotse (8516 metri), in Nepal. Il Paese, dopo circa due secoli di isolamento, aveva aperto le proprie frontiere agli stranieri nel 1951, determinando l’inizio di profonde trasformazioni sociali e modifiche nell’ambiente, che attirarono l’attenzione dell’UNESCO, del governo locale e di altri organismi internazionali, preoccupati della salvaguardia del patrimonio culturale del luogo. In occasione della missione del ’75 (la prima di una lunga serie che lo vide impegnato per oltre 25 anni), Sestini, insieme all’amico e collega Enzo Somigli, percorse lunghissime distanze ad elevate altitudini al fine di documentare le caratteristiche architettoniche delle valli himalayane, fino ad allora prive di documentazione specifica. L’importanza di questa missione è chiarita dall’adozione, appena due anni più tardi, di due importanti strumenti di tutela: il primo inventario dei beni culturali nepalesi promosso dall’UNESCO e la dichiarazione di World Heritage di alcune opere architettoniche induiste e buddiste di particolare valore culturale e simbolico, insieme alla definizione dei confini del World Heritage Site. Il racconto della spedizione nepalese viene ripercorso nel video realizzato per la Notte degli Archivi 2023 attraverso la viva voce dell’architetto Sestini, grazie ai suoi diari, conservati nel fondo archivistico dell’Archivio di Stato di Firenze, e grazie a un’intervista, realizzata durante i lavori di inventariazione.
ARCHIVISSIMA
Contatti

C.so V. Emanuele II 44 Torino
Tel. +39 349 2887997
CF: 97804960017

Ideato e sostenuto da
Realizzato da
Main partner
Con il contributo di
Sponsor
Con il sostegno di
Con il supporto di
Con il patrocinio di
In collaborazione con
Partner tecnico
Magazine partner
Media partner
In kind partner
Si ringraziano
e anche
Charity partner

Sostieni Archivissima con il tuo 5x1000!

Lavoriamo ogni giorno per creare nuove occasioni di valorizzazione, di approfondimento e di incontro dedicate agli archivi italiani e al loro pubblico. La partecipazione alle nostre iniziative è sempre gratuita, ma da oggi puoi contribuire alle attività di Archivissima con la tua dichiarazione dei redditi. Basta indicare il codice fiscale 97804960017 e apporre la tua firma nel riquadro Sostegno degli Enti del Terzo settore della sezione 5x1000. Un piccolo gesto per sostenere gli archivi e chi se ne prende cura, senza spendere nulla!

Newsletter

Newsletter policy