Podcast

La paura e il coraggio. La vicenda di Rita Atria raccontata con le sue parole e con quelle di giornalisti e scrittori

Archivio Storico della Città di Torino
In occasione di Archivissima 2020 le Biblioteche Civiche Torinesi raccontano attraverso un podcast, un video e alcune immagini la personale vicenda di Rita Atria, la testimone di giustizia siciliana suicidatasi a 18 anni cui è intitolata una biblioteca del Sistema bibliotecario cittadino. Il video, realizzato nel 2012 dalla classe II AL del Liceo Linguistico Internazionale Statale Regina Margherita di Torino in collaborazione con le Biblioteche Civiche Torinesi, ha ricostruito e raccontato la tragica vicenda di Rita, mettendo in evidenza il nascere in lei del senso della giustizia e della volontà di lottare con coraggio per un mondo migliore. Rita Atria, siciliana, testimone di giustizia di diciotto anni non ancora compiuti, si suicida gettandosi dal settimo piano di un caseggiato del quartiere Tuscolano a Roma. Sono circa le 17.00 di domenica 26 luglio 1992. Una settimana prima, alle 16.58 di domenica 19 luglio, il “suo” giudice, Paolo Borsellino, era stato ucciso insieme alla scorta dall’esplosione di una carica di tritolo in via Mariano D’Amelio a Palermo. Al link qui sotto si trova il video
Per le Biblioteche Civiche Torinesi: Maria Rosaria Buonaiuto, Valeria Calabrese, Gabriella Carré, Enzo Lacicerchia Per il Liceo Linguistico Internazionale Regina Margherita di Torino: Anna Bubbio, docente della classe II AL nell'a.s. 2011-2012

condividi su