Podcast

3 Women in a Triptych - Storia di Luisa T.

Archivio Diaristico Nazionale
Il podcast è la presentazione di una delle 3 storie della video-installazione 3 Women in a Triptych, prodotta da Fondazione Archivio Diaristico Nazionale con Kings&Kongs Filmproduktion, Archivio Superottimisti - Associazione Museo Nazionale del Cinema, Polo del ‘900, Associazione Asterlizze. L’installazione è parte del progetto Something About You, che nel 2019 ha realizzato e diffuso due prodotti artistici originali - lo spettacolo teatrale omonimo che ha debuttato al Festival delle Colline torinesi con la regia di Alba Maria Porto e l’installazione audio-video 3 Women in a Triptych, con la regia di Giulia Ottaviano, la direzione della fotografia di Line Kühl, a cura di dotdotdot - concepiti a partire da una selezione, frutto di accurata ricerca, del prezioso patrimonio di documenti di 4 organizzazioni che operano nella conservazione: Fondazione Archivio Diaristico Nazionale, il Polo del ‘900 di Torino, Archivio Superottimisti - Associazione Museo Nazionale del Cinema e l’Archivio del Diario di Lisbona. L’installazione è stata ufficialmente presentata in occasione del convegno, dedicato al rapporto tra archivio e produzione culturale, che si è tenuto a Torino, presso il Polo del '900 lo scorso 17 dicembre. Il trittico chiuso è una porta che conduce al privato, all’interno delle mura di casa. I tre schermi di 3 Women in a Triptych, come tre finestre proiettate dentro le protagoniste del nostro racconto, ci faranno rivivere e re immaginare le storie - attraverso la messa in scena di frammenti di memoria,fotografie di repertorio, materiale storico d’archivio e nuovi paesaggi emotivi - di 3 donne, Luisa T., Anna e Maddalena, vissute nel lungo arco di tempo che va dai primi del Novecento ai giorni nostri. Il podcast ripercorre, attraverso il racconto di Natalia Cangi per la Fondazione Archivio Diaristico Nazionale e di Giulia Carbonero per l’Archivio Superottimisti, la storia di questi archivi e la vicenda di Luisa T., per procedere all’ascolto di un estratto del suo diario, uno dei più emblematici dell’archivio. Luisa T. vive il matrimonio e la vita familiare come una prigione, senza interlocutori se non il suo quaderno. Fa la casalinga, ma da giovane aveva sognato per sé un futuro diverso… La voce di Luisa è di Anna Charlotte Barbera, Sound Designer Claudio Ottaviano.
Produzione: Fondazione Archivio Diaristico Nazionale con: Natalia Cangi, Fondazione Archivio Diaristico Nazionale e Giulia Carbonero, Archivio Superottimisti Voce di Luisa T.: Anna Charlotte Barbera Sound Designer: Claudio Ottaviano Videoinstallazione 3 Women in a Triptych a cura di dotdotdot realizzata con il contributo della Compagnia di San Paolo nell’ambito di ORA! Produzioni di cultura contemporanea In co-produzione con ; Kings&Kongs Filmproduktion Archivio Superottimisti – Associazione Museo Nazionale del Cinema Polo del ‘900 Associazione Asterlizze Regia: Giulia Ottaviano Direttrice della Fotografia: Line Kühl

condividi su